Casa Cifali

Taormina, Vacanza, Holiday, Sicilia, Sicily, food, vino, wine, beaches, spiaggia, teatro, greco, concerti, concert, panoramic, garden, excursion, art, facility, frankly, immersion, dove, dormire, booking, prenota, transfer, best economic, economic, dog, cane, natura, storia, history, shiatsu, massaggio, hiking, tracking, breakfast, colazione, best, migliore, artisti

Piazza IX Aprile o S. Agostino

Questa e la piazza centrale che compone la via principale di Taormina dalla cui terrazza si può ammirare la baia di Giardini Naxos, e il vulcano Etna. animata durante tutta la giornata da turisti e gente del luogo.

Torre di mezzo

Questa torre si trova a metà distanza fra Porta Catania e Porta Messina chiamata anche Porta di mezzo, essa faceva parte di un muro di difesa della stessa città, fu costruita per la prima volta intorno al X|| secolo sui resti delle mura del |V secolo A.C. distrutta successivamente dai Francesi, fu ricostruita incorporando nel 1679 anche l’orologio che tutt'oggi potete ammirare. La torre e situata in Piazza 9 Aprile.

Duomo

L'imponente costruzione medievale fu eretta nel XIII secolo sui resti di una chiesa dedicata a San Nicola di Bari. L'edificio subì numerose riedificazioni nel corso del XV e XVI secolo. La struttura è semplice, a croce latina, con tre navate e tre absidi.

Corso Umberto I

La via principale di Taormina si chiama Corso Umberto I. Questa era la via di collegamento tra Catania e Messina, che prima veniva chiamata via Consolare Valeria in onore del console Marco Valerio Levino, che nel 210 a.C. ebbe la nomina a governatore della Sicilia. Il Corso Umberto I misura 800 m. delimitato dalle sue due porte di ingresso a Nord Porta Messina a sud Porta Catania. E qui che si snoda la movida Taorminese

Palazzo Duchi di Santo Stefano

Il trecentesco Palazzo Duchi di Santo Stefano di Taormina è un capolavoro dell'arte gotica siciliana con elementi caratteristici di epoca araba e normanna. gli interni sono adibiti per mostre di vario genere, questa struttura si trova sulla destra entrando da Porta Catania.

Parco Duca di Cesarò

E 'uno dei più bei parchi di tutta la Sicilia, con i suoi giardini creati da Lady Florence Trevelyan nel tardo 19 ° secolo. Questa signora scozzese è stata "invitata" a lasciare la Gran Bretagna, dopo una storia d'amore ben pubblicizzata con il futuro re Edoardo V||, figlio di Victoria. Innalzo nei giardini alcune costruzioni uniche tra cui possiamo ancora ammirare delle particolari strutture chiamate 'victorian follies . Alll''interno dei giardini vi sono collocate molte specie di piante rare

Teatro Greco Romano

Con i suoi 2300 anni di storia, questo stupendo teatro scavato nella roccia con lo squarcio sulla baia di Giardini Naxos dove sulla destra si può ammirare il maestoso vulcano Etna con i suoi 3330 metri di altezza il quale si erge in tutta la sua potenza. Durante l'estate il teatro ospita l'iternational film festival, ma anche concerti spettacoli teatrali, e molto altro, per allietare le vostre serate, Il teatro e aperto durante il giorno dall'alba al tramonto, ed è uno spettacolo da non perdere.

Isola Bella

La storia di quest’isola annovera il passaggio di illustri personaggi tutti dediti a divulgate la sua bellezza come il Barone Wihelm Von Gloden, Goethe, Byron, Dillon, Geleng e tanti altri. Ferdinando I di Borbone nel 1806 la donò al Comune di Taormina, il quale, la vendette successivamente a Miss Travelyan che vi costruì una piccola casa e introdusse le prime essenze esotiche. successivamente passo al custode poi alla famiglia Lo Turco e in fine ai Bosurgio oggi appartiene alla regione

Scalinata Naumachie

Questa famosa scalinata che prende il nome dalle Naumachie si trova a circa 200 m. dal B&B Casa Cifali, piacevole da percorrere perché lungo il percorso troverete parecchi Ristoranti, Bar, osterie e negozi di vario genere.

Castello Saraceno

Questo castello si trova in una posizione dominante e si affaccia sullo specchio d’acqua di fronte a Taormina. Insieme ai resti che compongono il castello del piccolo borgo di Castelmola. Utilizzati come luogo di avvistamento per i nemici provenienti dal mare ma anche dall’entroterra Siciliano. Esso fu rifortificato durante il periodo Saraceno, e più tardi dai normanni con le mura che ancora oggi possiamo osservare. La cinta muraria è alta 4 metri, mentre la parte interna in parte collassata

Madonna della rocca

La chiesa della Madonna della Rocca, risalente al secolo XII e restaurata nel 1600, sorge su un piccolo monte che sovrasta Taormina dal quale si gode un panorama mozzafiato. La piccola chiesa della Madonna della Rocca è così chiamata perchè fu costruita e scolpita nella roccia. La leggenda....